Home Page

  • SOTA Day n°9

    Monte Matajur – I/FV-319

    Panorama

    Anche quest’anno immancabile appuntamento con il Monte Matajur che almeno una volta all’anno visito come tappa invernale o appunto per il Sota Day. Per forza maggiore, leggi influenza,  esco ugualmente ma con attrezzatura leggera così composta:

    • Antenna DK7ZB 7DbD 4 elementi 50 Ohm
    • Yaesu 817ND 5 Watt con microfono in dotazione
    • Batteria litio 9/Ah
    • Cavalletto da fotografia e must da 2 metri ripiegabile in 3 sezioni
    Continue reading →
  • Monte Jòf Fuart

    M. 2666  I/FV-003  JN66RK

    Curioso

    Continuiamo con la serie “fare il passo più lungo della propria gamba” !!! Una delle cime su cui non avevo ancora messo piede era il Jòf Fuart. Montagna a ridosso dei 3 confini (Austria, Slovenia, Italia) gode di un panorama e di una fauna davvero incredibile. La prima idea era quella di sfruttare qualche giorno di ferie per raggiungere il Rifugio Corsi, pernottare in loco ed il giorno seguente affrontare la salita fino alla cima. Attrezzatura radio standard con Yaesu 817ND, antenna MFJ1979 con radiali, batteria 9A/h al litio ma null’altro che possa rendere difficoltoso o pericoloso il tratto ferrato dell’ascensione. Peccato però che tale progetto nel tempo di una telefonata sia subito naufragato… il Rifugio Corsi è completo e non è possibile pernottare. Momento di sconforto poi l’ “idea pazza”… salita allo Jòf in giornata! Circa 1600m. di dislivello però obbligano ad una programmazione non da poco. In primis alleggerire lo zaino anche perché devono trovarci posto almeno 2 litri di liquidi (con rabbocco al Corsi) considerato le temperature ed il sole previsto. Ciò si traduce in:

    Continue reading →
  • Monte Raut I/FV-321
    Che lo Sforzo sia con me

    Partenza all’alba in direzione Maniago, località Andreis. Una zona da me poco conosciuta ma ricca di innumerevoli cime che sto lentamente riscoprendo. Così dopo l’uscita sul monte Fara con partenza da Boscplans, quest’oggi ritorno su quei sentieri per raggiungere Pala Barzana punto di attacco del sentiero che mi condurrà sul monte Raut, 2025 metri di roccia con una visuale da sogno sulla pianura friulana e mezzo Veneto. Quest’oggi non mi farò mancare nulla:

    • Levataccia mattutina alle ore 5
    • Un ghiaione sotto il sole
    • Canaloni attrezzati
    • 1200 metri di dislivello
    • una sfida personale con le mie caviglie logorate da 35 anni di pallavolo…
    Continue reading →
  • Sota Day N°8. MONTE FARA I/FV-311

    Sotaday n°8. Montagna prescelta il Monte Fara, cima internazionale sulla dorsale del Monte Cavallo che separa la provincia di Pordenone dal vicino Veneto. La stessa montagna l’avevo attivata a settembre in compagnia di IW3SIP seguendo un percorso più lungo che parte dalla frazione di Boscplan di Andreis.

    Dal costone Monte Fara

    Quest’oggi la compagnia prevede un gruppo abbastanza numeroso, ed è ormai palese che ci seguono unicamente per poter pranzare alla malga Fara una volta completata l’attivazione !!!. Come al solito oltre allo scrivente c’è Paolo IW3RPY questa volta con

    Continue reading →
  • ONLINE LA NUOVA PAGINA DEL MERCATINO

    Inserita la nuova pagina dedicata alla compravendita ed allo scambio di materiale radio, elettronico e musicale. 

    MERCATINO

    Continue reading →
  • Manpack SE6861 – AEG – Telefunken

    Per chi non lo conoscesse, stiamo parlando di un ricetrasmettitore che copre tutte le HF in SSB e CW con una potenza selezionabile in due step tra 2 e 20W. Fornito di accordatore automatico capace di far risuonare la ringhiera di casa. Il primo incontro con questa radio è stato alla fine degli anni 80 durante un’esercitazione militare congiunta con gli alleati della Nato.

    Manpack AEG 6861

    Continue reading →

  • Monte Matajur – I/FV-319 o S5/TK-002

    1641 m. Salita invernale versione “full snow”. Si inizia alle ore 07.00 con la consueta adunata dei fedelissimi. Oggi timbrano il cartellino oltre allo scrivente anche Paolo IW3RPY e Nadia, la ormai conosciuta ed invidiataci fotografa ufficiale.

    Partenza

    Assente quest’oggi Antonello IW3SIP che saluta e rimanda alla prossima uscita. Il programma giornaliero prevede di raggiungere in auto il rifugio Pelizzo alla base del Monte Matajur ed una comoda “cjaspolata” di 350 metri fino alla cima della montagna.

    Continue reading →
  • Monte Nebria – I/FV-149
    Croce di Vetta

    Inauguriamo l’anno SOTA 2018 con una sommità non particolarmente impegnativa ma resa molto suggestiva dalla presenza di neve e da una giornata ben soleggiata. Il monte Nebria è un’altura di 1207 metri a pochi km dal confine Austria/Slovenia circondata da montagne ben più alte che la sormontano da ogni lato. Il meteo per la giornata prevede bel tempo con temperature tra -8 e -3°C.

    Pronti allo start

    Continue reading →

  • Monte S. Simeone I/FV-309 JN66NI 1505 m.
    Pazzi quanto basta

    Uscita decisamente invernale con più neve di quella prevista e con temperature prossime allo zero. Oggi la premiata ditta SOTA & C. è al completo. Oltre allo scrivente ci sono i colleghi Paolo IW3RPY e Antonello IW3SIP, oltre alla fotografa ufficiale Nadia.

    Continue reading →
  • Antenna COBWEBB (con 2 “B”)

    Perché una persona sana di mente dovrebbe costruire una Cobwebb? Un dipolo ripiegato a quadrato che dovrebbe palesemente rendere di meno di un dipolo filare pari lunghezza posizionato ad altezza corretta. Beh in linea di massima mi vengono in mente almeno una decina di motivazioni e le principali sono:

    1. E’ omnidirezionale e quindi non servono rotori
    2. Occupa poco spazio e su tetto è discreta. Al limite potrete sempre dire che si tratta dello stendi biancheria di vostra moglie
    3. Non viene influenzata in maniera significativa dall’altezza d’installazione (3 o 6 metri sopra il camino non ne hanno influenzato il ROS o la resa)
    4. Gestisce ufficialmente 6 bande con SWR quasi nullo su buona parte di: 20m – 17m – 15m – 12m – 10m – 6m. Poi per qualche strana congiunzione fisica risuona perfetta anche in 2m e sui 70 MHz !!!!
    5. Si può auto-costruire con una spesa ridicola
    6. Se realizzata in vetroresina regge ad un tifone senza necessità di tiranti (pochissima superficie al vento)
    7. Anche se taluni (che non la hanno mai provata) ipotizzano un guadagno della stessa minore di un dipolo, io con un dipolo e 70 watt, non sono mai riuscito a collegare Aruba, Cile, Uruguay e Brasile in SSB prevalendo su un pile-up bello accanito!!!!
    Continue reading →