Monte Tremol – 17/07/2016

IMG-20160718-WA0004Mese di luglio con uscita SOTA sul monte Tremol I/FV-305. Cima internazionale di 2007 metri, facente parte delle Alpi Orientali (Prealpi Venete), gruppo del Col Nudo Cavallo. Della stessa catena altre cime come il Monte Colombera poco distante. Il pendio che dal ristorante Arneri porta alla cima del Tremol risulta ben segnalato e, dopo aver risalito una pista da sci che a vedersi d’estate è una cosa triste, un cartello indicante “PER ESCURSIONISTI ESPERTI” ci avverte che da quel punto il sentiero proseguirà sul colmo del crinale fino alla cima. In realtà salvo qualche punto particolare, non è poi così esposto e rimanendo sul tracciato si è ben sicuri. Nonostante il dislivello non sia eccessivo, la pendenza si fa sentire e non molla un solo metro. Arrivati in cima il programma giornaliero prevede due postazioni di Yaesu 817, una fornita di collaudatissima MFJ1979 ed una test con una Delta Loop Frattale di cui si è molto discusso in queste settimane su Ari Fidenza. I test fatti in giardino il giorno prima sono stati assolutamente incoraggianti e l’antenna si è comportata perfettamente. Issata la canna da pesca da 10m e installata  la Delta Loop, mi accorgo però che qualcosa non funziona, SWR altissimo. L’antenna non si è “aperta” correttamente e il delta interno risulta in corto con il loop esterno. Il filo usato non è il classico rame isolato da 1.6mm ma bensì un cavo di acciaio zincato che ha il vantaggio di non creare anse o nodi sullo sviluppo dell’antenna, ma che purtroppo se non ben disteso mette in corto l’antenna. Faccio per abbassare il supporto quando una folata di vento completa l’opera spaccando in 2 la canna da pesca a circa 4 metri dal suolo.20160717_125535_resized

Test finiti prima ancora di iniziare!!! Data la presenza in cima di altre persone trattengo 5 minuti di imprecazioni per poi dare il cambio a IW3RPY con l’altra antenna e completare il log necessario a validare l’attivazione. Che dire…bella giornata soleggiata, bella camminata e stupendi panorami… ma a casa ci torno nervoso per non essere riuscito nemmeno ad iniziare i test. IMG-20160718-WA0005L’evoluzione del progetto sarà un palo scomponibile in alluminio o qualcosa di più robusto della normale canna tipo DX-Wire… valuterò nei prossimi giorni. Purtroppo per la concitazione iniziale e la foga di provare l’antenna, non le abbiamo fatto neppure una foto, ma vi garantisco che era davvero un bel vedere e Paolo (IW3RPY) può testimoniarlo. Sul sito www.xluke.it nella sezione “Autocostruzione e tecnica” a breve pubblicherò una relazione sulla costruzione e sul funzionamento della Loop frattale. Ad agosto non manca molto e nella prossima uscita svetterà fiera dalla cima della montagna prescelta. Tre ore dopo, terminata l’attivazione e smontato le postazioni, il rientro è avvenuto per il medesimo sentiero utilizzato per la salita, dove il culmine dell’ignoranza umana si viene a manifestare sotto forma di “scalatore della domenica” che in polo, bermuda e mocassini stava salendo al Tremol lungo il sentiero attrezzato…

Suggerimenti e consigli:

  • Valutate l’idea di fare 2 cime SOTA nella stessa giornata, Il Monte Colombera è poco oltre il Tremol
  • Alleggerite lo zaino ma portatevi acqua. D’estate per mezza giornata d’escursione ve ne servirà almeno 1,5 Lt.
  • Scendendo fermatevi assolutamente a mangiare al Ristorante rifugio Arneri… funghi, frico e salsiccia con polenta vi faranno sentire tutt’uno con le montagne circostanti!!!

I miei consueti migliori 73

Un commento su “Monte Tremol – 17/07/2016”

  1. Attendo sempre con trepidazione le tue descrizioni inerenti le uscite sota. Scorrono fluide, divertenti e seppur mitigate da un sano umorismo, forniscono sempre qualche spunto da copiare, imitare o su cui riflettere.
    Continua così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *