IV3ZNK HamRadio blog

Test Noise Blanker

Considerata la giornata uggiosa e la presenza in frequenza di forti segnali di disturbo in banda 20M, oggi ho approfittato per realizzare questo video nel quale metto alla prova i noise blanker di alcune mie radio. Nella fattispecie ho testato un Yaesu FT-1000MP del 1992, un Icom IC-7000 del 2008 ed un Drake TR-4C del 1972.

Mi aspettavo onestamente dei risultati coerenti con gli anni delle radio e con l’evolversi della tecnologia, ma mai supposizione fu così errata.

NB Test

Giusto per fare chiarezza, il Noise Blanker (NB) tecnicamente è un soppressore di rumore di tipo impulsivo. Ad esempio fulmini, scintille generate dalle candele delle macchine ma non può fare nulla sul rumore di fondo a banda larga o su segnali interferenti sulla stessa frequenza. Dico questo perché su youtube si trovano innumerevoli video dove colleghi OM cercano di isolare il segnalino sovra-modulato da un segnale più forte agendo sui rispettivi NB o muovendo in maniera convulsa tutto ciò che si trova sul pannello della radio senza una precisa idea di cosa stanno facendo. Purtroppo qui vicini al confine con la Slovenia, siamo spesso tartassati da segnali mostruosi che però un NB ben fatto e funzionante riesce a tacitare.

A titolo di esempio alcuni waterfall con qualche mostruosità registrata in banda radioamatoriale….

Mostro in 17M
Sempre in 17M
Disturbo in 20M

Questi sono solo alcuni dei disturbi che giornalmente compaiono in frequenza. Poi quando invece la banda è pulita e casualmente hai un apertura di propagazione verso i Caraibi, ci pensa uno spagnolo con il suo “segnalino” in FT8 a farti chiudere tutto e a farti rimpiangere i tempi in cui esisteva un reale controllo sull’utilizzo delle frequenza da parte dei rispettivi Ministeri.

…e qui non c’è NB che tenga!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *